venerdì 6 gennaio 2017

Thriller my love

Ebbene sì bloggherine, leggo per passione, per puro piacere e sono un a lettrice compulsiva, che non può avere meno di 7 libri da parte intonsi, pena una crisi di panico risolvibile solo correndo in libreria o usando Amazon, di cui abuso e lo dico senza vergogna. Oggi, dopo avervi augurato una serena Befana, vorrei parlarvi di un libro che mi ha lasciato senza fiato: Stupendo!!!!

E' così che si uccide

Protagonista indiscusso di questo romanzo è il Commissario Enrico Mancuso, un uomo unico nel suo genere, talmente particolare da risultare irresistibile. E' un profiler, conosce i pensieri dei criminali seriali, conosce profondamente l'essere umano, ma non vuole più toccare la bassezza umana, non desidera più essere così vicino al mostro, ora meno che mai, non ora che un dolore personale lo ha messo in ginocchio, ma Roma l'eterna chiama perchè un assassino uccide senza pietà, cammina nell'ombra e non lascia traccia.
Anche se l'autore è italiano, lo stile nello scrivere e nel dipanare la storia si avvicina di più agli scrittori americani , è veloce, dinamico, tiene il lettore costantemente sul filo del rasoio, l'adrenalina e la suspance scorrono a fiumi. Ma il nostro scrittore è anche bravo a non tralasciare gli altri protagonisti, gli aiutanti del Commissario e non si limita a descriverli come pianeti che orbitano intorno al protagonista principale, anzi, sono descritti in maniera minuziosa, indaga i loro pensieri, i sentimenti, li rende reali e vicini. La stessa Roma non è solo una città, non è il semplice sfondo della storia, è viva, pulsante e la descrizione che ne fa è bella, sorprende, senti la storia della città che scorre parallela alla storia del romanzo ed è una piacevole novità. Ma è inevitabile la morte a fare capolino e lo fa in modo prepotente, totalizzante ed è inevitabile essendo questo un thriller.Sono le donne a farle da padrone, senza una donna non c'è il motore della storia, è evidente che senza l'intervento di una donna difficilmente Mancini sarebbe riuscito a risolvere i problemi e le difficolti di cui questa indagine è colma. Le donne hanno un ruolo centrale nella vita del Commissario e lo si capisce bene proseguendo nella lettura. Questo romanzo tocca l'anima, sfiora le nostre paure, alita sulla parte nera che ognuno di noi possiede.