sabato 8 novembre 2014

Fantasy & hobby

Ciao bloggherine, oggi niente creazioni, ma una piccola riflessione sulla fiera di Genova. Ieri, venerdì 7 novembre alle 9 ero in fila per entrare alla fiera ai Magazzini del Cotone, nel Porto Antico di Genova, vicino all'Acquario per capirci. Sono arrivata in macchina e ho posteggiato, il parcheggio è di fianco, quindi comodissimo, l'unica cosa è che costa 2 euro l'ora ed è caro in effetti, ma a Genova i parcheggi costano tutti cari, però si poteva anche arrivare in treno, scendendo a Principe, in metropolitana, capolinea San Giorgio o in autobus con il 13 se non ricordo male, oppure per chi ama passeggiare poteva arrivare a De Ferrari e scendere per i vicoli del centro storico se li conoscete, oppure scendere per la bellissima via San Lorenzo, che costeggia il Duomo ed eccovi al Porto Antico. Non mi dilungo a parlare del Porto Antico perchè meriterebbe un post a parte, ma credetemi se vi dico che merita di spenderci del tempo per visitare i dintorni del cuore antico e pulsante di questa città che mi ha adottata. Comunque alle 9 di mattina c'era già una coda che si allungava di minuto in minuto, si entra ti trovi davanti subito uno stand di filati, tessuti che meriterebbe solo quello ore per capire tutto quello che ha da offrire. Il primo piano è un tripudio di banchi che sono concentrati per lo più su fimo, tessuti e filati e componenti di bigiotteria, nonchè strumenti per la bigshot e carte di ogni tipo. Qui piccola parentesi, i banchi rispetto al dicembre dell'anno scorso e a marzo di quest'anno sono cambiati. Il secondo piano è dedicato ai corsi e qui devo ammettere la mia delusione. Negli appuntamenti precedenti, il secondo piano era pieno di stand per corsi e anche per la vendita, mentre quest'anno sembrava mezzo vuoto e non ho trovato nulla di veramente interessante, di nuovo, ovviamente io mi riferisco a una opinione personale e legata a ciò che interessa a me. La sensazione era di avere spazio vuoto e quello che mi ha colpito è stata l'assenza di novità di rilievo. Per carità sono stata soddisfatta e a marzo sicuramente tornerò, però credo, ma anche questa è una mia opinione, che avere fiere in contemporanea, o comunque in fine settimana vicini, non abbia aiutato questa piccola fiera genovese, che invece meriterebbe. Comunque merita di essere vista. A marzo!!!